Crea sito

Tsipras ricattato dalla Troika

 

grecia3-350x197

A rilasciare la clamorosa dichiarazione è stato George Romanian, mentre annunciava la propria impossibilità di restare nell’ Esecutivo greco lo scorso luglio.

L’ Unione Europea dimostra che parole come “democrazia“, “compassione“, “buona volontà“, possono essere usate per mascherare il saccheggio occidentale e l’oppressione.

George Romanias, il Segretario generale dei servizi sociali greci, il 17 luglio scorso ha annunciato dalla stazione televisiva greca MEGA:romanias “Ιo non posso rimanere in un Ministero di cui facevo parte per affermare ed applicare alcuni principi, nel quale oggi mi si impone di fare il contrario “, ha detto Romanias aggiungendo che avrebbe presentato le sue dimissioni nell’indomani. “Non posso applicare la legge che mi obbligano a introdurre. Non è possibile dare una pensione mensile di 87 euro per una persona con handicap. Questo è ciò che è stato messo in legge ”

banca-grecia-fila-reuters-U10175353656DfB--258x258@IlSole24Ore-WebAffrontando la discussione sulla Legge introdotta con procedure esplicitamente richieste dai creditori, tra cui la Commissione Europea e i Governi nazionali principali, ha detto che “è la prima volta nella mia vita che vedo un progetto di legge scritto con tale analfabetismo, tale dilettantismo e tale l’ignoranza … Il Primo Ministro Tsipras è stato ricattato di sicuro, ma non può applicare una legge che non condivido e di cui non mi è stato chiesto nulla in proposito “.

Dopo Yanis Varoufakis, che voleva ripudiare un debito detestabile, e George Romanias, che si è rifiutato di rendersi complice del genocidio sociale in atto, chi difenderà il povero Popolo greco? Alla luce della probabilmente imminente esplosione di una bolla finanziaria mai segnalata nella storia, quale sarà il futuro delle democrazie mediterranee? Ai miei personali occhi tutto sembra chiudere un cerchio ben definito, quello al cui centro vorrebbe imporre un Unico Governo Mondiale a tutti i Popoli della Terra. (ndr)

Da Paul Craighttp://www.paulcraigroberts.org/2015/07/19/wealthy-germans-forced-pensions-poor-greeks-94-monthly/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/grecia-reni-spezzate-senza-resistenza/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/varoufakis-per-la-dracma-il-sistema-reprime/

Leggi anche:http://eskander.altervista.org/crisi-truffa-e-bolle-finanziarie-il-nuovo-ordine-mondiale-avanza/

Pubblicato da eskander

Artista rivoluzionario povero in CANNA per scelta di vita.