Ecofeudalesimo…rivoluzione possibile

sfondo blog1

Ogni epoca ha conosciuto i propri oppressi ed oppressori, tiranni e rivoluzionari, carnefici e martiri, ma mai prima d’ora vi sono stati tanti schiavi per un numero così esiguo di padroni: 67 persone possiedono la metà della ricchezza globale, e il debito mondiale complessivo è 54 volte superiore alla somma del Prodotto Interno Lordo di tutti gli Stati. Inviterei tutti a porsi molte domande di natura politica, sociale, religiosa ed etica che possano condurre ad una inconfutabile legittimazione di tali paradossi, che ci costringono a testimoniare alle pene quotidiane di intere popolazioni, ed essere complici di un Sistema insensatamente consumistico,locandine67 dominato  da oligarchie locali asservite alla Massoneria Internazionale, che per mezzo di Banche, Organismi finanziari e aziende Multinazionali, impone il proprio neoliberismo con una forma di Capitalismo stragista che utilizza il Debito, la Moneta e la logica del profitto per privare i Popoli dei propri Diritti, abbattere ogni Democrazia e fondare un Governo Unico Mondiale.  Al cospetto di un mondo in cui  milioni di sofferenti vengono resi invisibili, mentre una “Personalità” è in grado di catalizzare su di sé l’attenzione di miliardi di essere umani, ognuno di noi corre il rischio di sentirsi una nullità, ma così non deve essere. Questo Sistema globale è fondato su di una serie di inganni rappresentati da verità nascoste e convinzioni inculcate, ma il numero di persone consapevoli è in costante crescita, e le “ricette per la Liberazione” si stanno svelando: autonomia energetica, alimentare e monetaria…non serve altro! Se qualcuno pensasse ora che sia impossibile creare una comunità autosufficiente dal punto di vista energetico e alimentare, o che non sia possibile avere una “moneta territoriale complementare”, invito a consultare i link che allegherò a fondo articolo.

Ecofeudo: http://www.ecofeudo.com/

Arcipelago Scec: http://scecservice.org/site/index.html

La Moneta Territoriale Condivisa:  http://retelira.altervista.org/CIPS/MonetaCondivisa.pdf

Le Transitions Towns – comunità ecologiche e autosufficienti: http://www.movimentosereno.it/per-far-fronte-alla-crisi-finanziaria-nascono-le-%E2%80%9Ctransition-towns%E2%80%9D-comunita-ecologiche-ed-autosufficienti/ 

Monsanto e l’ Imperialismo alimentare:  http://informazioneinunclick.altervista.org/blog/monsanto-legami-strategici-con-militari-e-governi-le-sue-sementi-usate-come-armi/

One thought on “Ecofeudalesimo…rivoluzione possibile

  1. Basta solo la rivoluzione monetaria e tutti gli altri problemi scompaiono e le conseguenze saranno liberazione delle nuove fonti energetiche pulite, alimentazione sana, sanita’ vera, annullamento dell’inquinamento e degli sprechi, nuove tecnologie ed eliminazione della schiavitu’ dal lavoro, istruzione vera e gratuita, niente piu’ politica ne burocrazia, aumento delle risorse, eliminazione delle armi e delle guerre, eliminazione di elementi radioattivi e inquinanti (petrolio, carbone, uranio ecc.), eliminazione di droghe tossiche, eliminazione dei confini e delle immigrazioni di profughi (che se ne staranno al loro paese civilizzandolo e arricchendolo). Ecc. ecc. Tutto questo solo eliminando i difetti della moneta attuale cioe’ la possibilita’ che ha la moneta attuale di corrompere e far acquisire potere. Come? Usando una moneta elettronica che serva solo ad acquistare le merci e non il lavoro. E chi da’ la moneta elettronica al lavoratore? Di certo non le banche ne i governi (che non esisterebbero piu’), ma quella cosa che puo’ misurare il lavoro che ogni persona dona alla societa’: Parliamo della tecnologia, un programma centralizzato che “vede” il tempo che ogni lavoratore mette a disposizione della societa’ e gli “carica” sul suo conto corrente il corrispettivo monetario. Le persone intelligenti eviteranno di fare ulteriori domande sul sistema, visto che e’ tutto da progettare, quello che conta e’ il principio di questo sistema, a realizzarlo penseranno poi programmatori e tecnici, e dopo averlo realizzato testeranno il suo funzionamento e tutta la popolazione mondiale ne sara’ messa al corrente e decidera’ da se’ se voler passare al nuovo sistema o meno senza nessun obbligo. Il tutto e’ spiegato nel progetto che ho chiamato E.D.E.N. (E.voluzione D.enaro E.voluzione N.aturale)