Una macabra regia per influenzare “Brexit”?

Martin Armstrong sospetta cospirazioni assassine: “C’è troppo in gioco per consentire Brexit”

brexit complottoSi va diffondendo un’opinione inquietante secondo la quale Mrs Jo Cox potrebbe essere stata assassinata per influenzare il voto sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea ( BREXIT ). Un crescente numero di persone ha ben presente quanto siano ricorrenti gli episodi di omicidi o, per meglio dire di “rimozione degli ostacoli politici” che influenzarono storiche agende politiche, soprattutto negli ambiti economici e finanziari.

Kennedy-50cent-half-dollarTra questi episodi, va certamente ricordato l’assassinio di Kennedy, che molti credono sia stato orchestrato per rafforzare le posizioni a sostegno della guerra del Vietnam, essendo che egli pose il proprio veto su tale misura.

Ma l’assassinio più recente avvenne il 10 settembre del 2003. La vittima fu Anna Lindh (1957-2003), una parlamentare del Partito socialdemocratico svedese che rivestì l’incarico di Ministro degli affari esteri nel Governo guidato da Göran Persson del 1998. Anna_Lindh_2002Anna Lindh era la più quotata come suo successore alla presidenza del partito e, come e più di Lady Cox, era una convinta sostenitrice dell’adesione della Svezia al progetto della moneta unica europea. Ella divenne il volto della campagna di adesione alla nuova UE ed era in procinto di partecipare ad un dibattito televisivo sull’argomento. Poche ore prima della trasmissione si trovava a Stoccolma, intorno alle 4 di pomeriggio del 10 settembre, quando venne aggredita con un coltello mentre faceva shopping nel reparto di articoli femminili della “Nordiska Kompaniet”.  Al momento dell’aggressione, Anna Lindh non era protetta da guardie del corpo del Servizio di sicurezza svedese.

Olof_Palme_1974Dubbi ed ombre non possono mancare a proposito dell’episodio dell’assassinio irrisolto del Primo ministro svedese Olof Palme nel 1986. Palme era accusato di essere anti-UE e più filo sovietico. Il suo assassinio spianò la strada che portò la Svezia ad aderire all’UE, progetto che si realizzò per mezzo del referendum del 1994. I voti favorevoli all’adesione furono solamente il 52%.

Vorrei sottolineare come Brexit sia stato uno dei punti chiave della riunione annuale del Bilderberg Group, evento tenutosi a Dresda dal 09 al 12 Giugno. Secondo fonti ufficiali, i partecipanti alla riunione, (130 persone provenienti da 20 Paesi), erano estremamente preoccupati per l’esito del prossimo referendum, e gli amministratori e proprietari di grandi aziende e banche che hanno preso parte alla discussione si sono impegnati a fare tutto il possibile per impedire la vittoria di coloro che vorrebbero che la Gran Bretagna lasciasse l’Unione Euopea.

Rientra nella strategia dei Sistemi di Potere l’eliminazione politica e fisica degli antagonisti, così come il sacrificio di martiri finalizzato ad influenzare l’opinione pubblica che viene sostanzialmente privata dell’esercizio del libero arbitrio in un contesto di democraticità completamente fittizia.

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/brexit-bilderberg-si-prepara-alla-crisi-globale/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/banche-centrali-corrotte-dal-nuovo-ordine-mondiale/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/il-denaro-sara-proibito/

Precedente Brexit: il Bilderberg vuole rinviare la crisi globale Successivo Sistema bancario italiano al collasso: chi paga?