Crea sito

Libertà: un patrimonio da difendere ora !

Abbiamo perso la percezione della realtà e siamo vicini al tracollo finale. Sono certo che, tra coloro che noteranno questo mio articolo, molti si porranno in una posizione di rifiuto ed avversione. Nessun problema per me…ci sono abituato. Sono uno tra i sempre più numerosi soggetti che vogliono ribellarsi al progetto di sottomissione al quale si vuole condannare l’Umanità e, quindi, per quanti timori potrebbero assalirmi, la consapevolezza della gravità della situazione mi impone di trovare il coraggio di coinvolgere quante più persone possibile, al fine di favorire il risveglio delle coscienze indispensabile per abbattere il sistema di potere dominante e progettare un’ alternativa esistenziale globale. 

Tutto quel che sta avvenendo era prevedibile e previsto, come testimoniato dal documento redatto nel 2010 dalla Rockefeller Foudation, con il quale si è dettata l’agenda che i Governi del Pianeta stanno seguendo ora. Sino a giugno 2020 avreste potuto leggerlo e scaricarlo qui: http://www.nommeraadio.ee/meedia/pdf/RRS/Rockefeller%20Foundation.pdf Evidentemente era divenuto troppo famoso ma, persone come me, lo hanno scaricato e, quindi, lo metto a vostra disposizione; Rockefeller FoundationRockefeller Foundation In questo documento è tutto clamorosamente evidente al punto che, coloro che etichetteranno con l’inesistente termine “complottista” questo mio contributo esibiranno semplicemente inconsapevolezza, ignoranza e ottusità, conseguenze della manipolazione alla quale l’intera società moderna è stata sostanzialmente costretta a subire. Prima di andare ad approfondire il documento, ritengo indispensabile evidenziare che la Rockefeller Foundation e i componenti della dinastia Rotschild sono i principali finanziatori degli organismi internazionali più importanti del mondo, tra cui l’ONU e  l’OMS, (Organizzazione Mondiale della Sanità), influenzano l’operato delle banche centrali come la Federal Reserve e la BCE, si trovano in sostanziali posizioni di controllo di organismi finanziari, come la Goldman Sachs e JP Morgan, di aziende multinazionali come BigPharma e Monsanto e, soprattutto, è importante sapere che hanno creato delle task forces con le quali influenzano in modo fondamentale le politiche attuate dai singoli governi nazionali. Mi riferisco alla Trilateral Commission, al Club Bilderberg e all’Aspen Institute. A proposito di questi ultimi e non solo, vi invito ad attingere alle massive informazioni divulgate da persone come Francesco Amodeo, Diego FusaroClaudio Messora (ByoBlu).

Torniamo ora al documento della Rockefeller Foundation del 2010. In esso si descrive chiaramente come una pandemia possa costituire lo scenario che potrà condurre in modo fattibile al mondo tecnologicamente controllato. Si indicano i percorsi da seguire per affrontare i cambiamenti climatici, l’assistenza sanitaria e l’istruzione. Si propongono modelli per lo sviluppo dell’agricoltura, per gestire le problematiche abitative e dei trasporti. Tutti questi “suggerimenti” prevedono naturalmente il controllo totale dell’informazione mediatica e del web. A tal proposito, tengo ad evidenziare che ai raduni annuali del Club Bilderberg vengono sempre convocate persone che rivestono ruoli chiave nel mondo dell’informazione e, per quanto riguarda l’Italia, Monica Maggioni e la nota giornalista televisiva Lilli Gruber risultano tra le partecipanti. Per quanto riguarda la prima, faccio presente che, successivamente alla sua prima partecipazione al raduno di Copenaghen dei membri del Club Bilderberg,(giugno 2014), è stata  dal 5 agosto 2015 al 27 luglio 2018 presidente della Rai e, nello stesso periodo, è stata anche vicepresidente dell’ Unione europea di radiodiffusione. Non si saprebbe nulla di questo gruppo e dei relativi raduni se non fosse per persone come gli amici Giudice Ferdinando Imposimato e Salvo Mandarà, per le cui recenti scomparse piango ancora oggi, di Francesco Amodeo e diversi altri che auspico non si risentiranno per non averli menzionati. Anche il sottoscritto ha dato un proprio contributo in tal senso, promuovendo la denuncia per violazione della legge Anselmi a carico dei membri del medesimo gruppo, denuncia elaborata all’interno di un Comitato di cui all’epoca ero portavoce insieme a Francesco Amodeo. Venne sottoscritta da centinaia di persone e presentata in diverse Procure d’ Italia. Un atto per il quale subimmo entrambi inquietanti intimidazioni. Semmai vi interessasse, potete scaricarla:  CIPS CONTRO BILDERBERG.

La famiglia Rockefeller risulta certamente tra le più avvantaggiate dall’utilizzo globale del petrolio, con tutte le devastanti conseguenze di cui auspico siate a conoscenza e sulle quali non mi dilungherò. Nel documento con il quale si “suggerisce” al Mondo l’agenda da seguire nel caso di una situazione pandemica, si sottolinea l’importanza di realizzare un allineamento politico ed economico globale seguendo alcuni punti programmatici. Il primo passo “suggerito” è quello del blocco, (pagina 18),  e prevede il controllo governativo globale dall’alto verso il basso con una leadership autoritaria, nella consapevolezza che l’annientamento dei diritti democratici dei cittadini favorirà moti di protesta e, quindi, nella previsione di sviluppare modelli di controllo, prevenzione e repressione di eventuali insurrezioni popolari. Gli effetti mortali che il blocco causerà sull’economia, con l’impossibilità di spostamenti delle persone e delle merci, associato alle misure di distanziamento sociale e al controllo dell’informazione, costituiscono l’humus grazie al quale il timore di contagi e di possibili morti indeboliranno la capacità di reazione dei Popoli. Come previsto dalla Rockefeller Foundation, i cittadini impauriti si troveranno nella condizione di gradire l’idea di un mondo più controllato al punto di rinunciare alle proprie sovranità e privacy!

Veniamo ora al Covid 19 o Corona virus, terminologia che sconsiglierei di utilizzare per vari motivi sui quali non mi dilungherò. Si è sentito dire tutto ed il suo esatto contrario, per cui cercherò di sottolineare i dati più evidenti e meno manipolabili e discutibili possibile. Sappiamo che in Italia ha sinora colpito duramente al nord e, in particolare, l’area padano veneta, con delle incidenze accentuate in alcuni territori nei quali si possono notare numerosi fattori potenzialmente discriminanti, tra i quali l’alta percentuale di vaccinazioni antinfluenzali  e gli inquinamenti, con particolare riferimento a quelli causati da polveri sottili, metalli pesanti e campi elettromagnetici a radiofrequenza. Non sono uno scienziato ed eviterò di elaborare teorie per le quali non ho alcuna competenza. Mi limito a menzionare una personalità quasi del tutto oscurata dall’informazione mediatica, nonostante i maggiori titoli e risultati ottenuti rispetto ai presunti colleghi che affollano le televisioni e radio seguite dalla maggioranza della popolazione.  

Mi riferisco a Giulio Tarro, il virologo che, nonostante sino a pochi mesi fa venisse annoverato tra le eccellenze della comunità scientifica italiana, si trova ora vittima di una campagna diffamatoria di notevoli proporzioni. Perché tale accanimento? Quali sono le sue posizioni? Ebbene, il dottor Tarro sostiene che esistono cure molto efficaci per affrontare l’infezione da Covid 19 e che la possibilità di sviluppare un vaccino credibile siano davvero scarse. Mi sembra persino troppo evidente che questa posizione sia completamente avversa e ostativa alla realizzazione del progetto di controllo globale e alienazione delle libertà che stiamo subendo.  A proposito delle componenti di aggravamento dell’infezione da Covid 19 pare davvero possibile che la vaccinazione antinfluenzale rivesta un ruolo significativo. A tal proposito menziono questo studio, le cui conclusioni impongono delle riflessioni: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31607599/?fbclid=IwAR2Iqud3MU_75hO3J6xcdDxPM_sW6gXW3g_MkfPMJPX94y1duLS234vdibE

Per quanto inerente ad eventuali incidenze dei campi elettromagnetici a radiofrequenza, con particolare riferimento alla tecnologia 5G, premessa l’importanza delle micro vescicole extracellulari che vanno a costituire un sistema eterogeneo di comunicazione tra le cellule, come la scienza ha accertato che è possibile introdurre in esse delle informazioni utili a sostenere cellule in difficoltà, credo sia fondamentale accertare che i processi comunicativi intracellulari NON siano disturbati dall’esposizione ai campi elettromagnetici. In sintesi, vorrei che qualcuno potesse escludere con certezza che la polmonite interstiziale possa essere l’effetto di una scorretta funzionalità del sistema comunicativo intracellulare! Se così non fosse, si potrebbe addirittura arrivare alla conclusione che il Covid 19 non sia esattamente un virus esogeno ma endogeno.

Avviene così che, il giorno 11 Maggio 2020, il Governo Italiano pubblica in Gazzetta Ufficiale un Decreto Legge in conseguenza della quale, vista la presunta pandemia da Covid 19, i dati personali dei cittadini verranno conservati per 40 anni (punto 10): https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-05-10&atto.codiceRedazionale=20G00048&elenco30giorni=false&fbclid=IwAR0FR0dYEQKcNd0X5jmeA-linXT_9Aw3m3NHqokjKQOFxDwobeITH2yh6YY

Chi avesse avuto la curiosità di leggere questo articolo si chiederà cosa potremmo fare per uscire dal baratro in cui ci troviamo, e come affrontare il presente in modo da garantirci un futuro diverso da quello al quale pare destinata l’Umanità. Non pubblicavo nulla o quasi da alcuni anni per problemi personali, soprattutto di Giustizia se così la si vuole definire, ma di proposte risolutive ne ho avanzate diverse in passato e lo farò anche oggi. Riprenderci le chiavi di casa, cancellando il debito verso gli organismi finanziari, stampando moneta, lavorando per la sovranità alimentare e l’autonomia energetica tutelando l’ambiente come non abbiamo fatto mai. 18 ore dopo avere scritto e pubblicato questo articolo, ho trovato questa proposta che condivido:

https://www.youtube.com/watch?v=_PlgzZoR4VQ&fbclid=IwAR2iEqURaH5yaD1ZmVeOS6PFmOPYglZvZNXxgtNVoRoul6qgUbOCW561Ggo

Alessandro GalloEskander

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/siamo-gia-in-guerra-la-rivoluzione-e-la-salvezza/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/ecofeudalesimo-rivoluzione-possibile/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/il-denaro-sara-proibito/

 

Pubblicato da eskander

Artista rivoluzionario povero in CANNA per scelta di vita.