Le Donne del Sole contro l’Isis

sun girls

Hanno deciso di non subire il terrore e formato un battaglione di 123 donne, tra i 17 e i 30 anni, facendo letteralmente tremare di paura i combattenti terroristi. La loro particolarità? Essere guidate da un’anziana cantante di successo.

xateSi chiama Xate Shingali, ed era una famosa cantante yazida, conosciuta e amata in Iraq per la sua musica folk. Ora Xate guida un battaglione tutto al femminile che si batte contro i miliziani dell’Isis per vendicare gli stupri e i massacri commessi contro il popolo degli yazidi.

Ci hanno stuprate. Noi li uccidiamo

Queste Amazzoni si rivolgono specificamente ai combattenti dello Stato Islamico, responsabile dei continui rapimenti di ragazze yazidies, vendute e rese schiave sessuali. In tutto, i jihadisti hanno ucciso oltre 5.000 yazidi e catturato 500 donne e bambini.

I militanti Isis, (o del Daesh), hanno anche decapitato 19 ragazze che si erano rifiutate di diventare schiave del sesso: il Daesh avrebbe creato una vera e propria “teologia” dello stupro.

Il plotone delle “Sun Girls“, (gli yazidi, infatti, adorano il Sole e rispettano i culti della luce e della notte dello zoroastrismo), è composto anche dalle donne che sono state sottoposte a crudeli sevizie sessuali o sono state obbligate a sposare un guerrigliero dello Stato islamico. Sopravvissute alle torture e all’orrore, ora giurano di voler ricambiare il dolore

L’idea di formare una unità di donne yazide è venuta proprio a Xate Shingali, che per concretizzare il progetto ha avuto il via libera dal Presidente curdo Masoud Barzani. “Per ora – spiega l’artista trentenne al Daily Mail – abbiamo fatto solo un addestramento di base e avremmo bisogno di tempo per imparare altro ma siamo pronte a combattere in qualunque momento”.

Le yazide sono anche favorevoli a combattere accanto alle donne peshmerga che già da tempo sparano contro i guerriglieri dell’Is, come le appartenenti alla unità speciale femminile curda Ypg – impegnata anche nella liberazione e nella difesa di Kobane, la città siriana ai confini con la Turchia strappata all’Isis lo scorso inverno.

55dafdbec461889c5f8b45b3Tra le donne che hanno deciso di prendere le armi c’è anche un’ ex top model di origine canadese, una 46enne che si fa chiamare Tiger Sun, partita per la Siria la scorsa primavera, si è ritrovata a combattere lo Stato islamico senza alcun addestramento militare.

Fonte: http://francais.rt.com/international/5965-femmes-yezidies-terrorisent-daesh

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/la-finta-lotta-al-terrorismo-specialita-made-in-usa/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/avanzata-isis-in-siria-doppio-gioco-usa/ 

Precedente USA - Cina: vittime dei mercati e pronte alla guerra. Successivo Trovato il "Treno d'oro" nazista.