Hillary Clinton: l’ennesima marionetta dei Rotschild

Hillary Clinton, discussa per non aver concesso una sola conferenza stampa in 280 giorni di campagna presidenziale, si è dimostrata fin troppo disponibile a rispondere alle domande degli esclusivi donatori che l’hanno sostenuta.

maxresdefaultUna situazione emblematica è quella ospitata due settimane fa nella tenuta Nantucket dei Rothschild. Va ricordato che, il giorno successivo al 70° compleanno di Bill, Hillary, non troppo affine con le usanze contadine, si svegliò per prendere il suo jet privato e recarsi a sole 20 miglia di distanza, a Nantucket, dove i Rothschild avrebbero ospitato una raccolta di fondi. L’evento era aperto a tutti …vale a dire a chiunque potesse permettersi il prezzo di 100.000 dollari a persona .

Ora, grazie all’articolo del NYT, la gente comune può farsi un’idea di ciò che avviene esattamente all’interno di queste raccolte di fondi. Ad esempio, sappiamo che quando Hillary è arrivata al palazzo Rotschild, si sarebbe “crogiolata in un affettuoso abbraccio con i padroni di casa, tra cui Lady Lynn Forester de Rothschild, una sostenitrice dei democratici e amica dei Clinton “, l’ospite che ha coinvolto i facoltosi partecipanti alla grigliata di agnello da $ 100.000 a persona, in una suggestiva tenda sul prato allestita di fronte all’oceano: “facciamo una bella serata per lei e dimostriamole il nostro amore” avrebbe detto la signora Forester de Rothschild.

clinton timblerlake

I ricchi erano chiamati ad aprire i propri portafogli. Come aggiunto dal New York Times, nell’occasione di un evento del mese scorso al Sag Harbor, tenuta del magnate degli hedge fund Adam Sender, per una donazione di $ 2700, i figli dei donatori al di sotto dei 16 anni avrebbero potuto rivolgere una domanda alla signora Clinton. Una foto con la signora Clinton può costare 10.000 dollari a seconda dei partecipanti. Una foto come quella che proponiamo in questo tweet di Justin Timberlake del 23 agosto:

Inoltre…quando la signora Clinton ha partecipato ad una cena nella casa di Beverly Hills di Haim saban il mese scorso, l’invito era molto chiaro: i partecipanti che hanno voluto cenare e ricevere una foto con la signora Clinton hanno dovuto sborsare $ 100.000.

In sintesi, mentre Hillary annuncia di voler tagliare le tasse ai famigerati redditi sino a $ 250.000, nelle ultime due settimane di agosto ha rastrellato circa $ 50 milioni in 22 eventi di raccolta fondi, ad una media che si aggira intorno ai $ 150.000 l’ora, secondo un calcolo del New York Times. Nel frattempo, mentre i collaboratori dei Clinton fanno il possibile per proiettare al pubblico un’immagine di donna con i piedi per terra e in sintonia con le sfide che lei ama definire “la lotta e lo sforzo”, Hillary si è dimostrata in grado di assecondare quasi esclusivamente gli ultra ricchi.

Ha iniziato la sua campagna da New York diretta verso lo Iowa in furgone, ma ha trascorso gran parte della scorsa estate in qualità di ospite di tavole rotonde in cui erano certamente assenti gli “americani di tutti i giorni” a cui diceva di volersi rivolgere.

Hillary-Clinton-rothschild-occult-700x350_0E’ evidente come lei si senta più a suo agio vicino ai milionari, all’interno di dimore lussuose e di genti eleganti, su mezzi di trasporto esclusivi e costosissimi. Gli ultra ticchi sono i suoi amici più intimi.
Perché il continuo sostegno ai Clinton da parte del super-ricchi? Semplice: sperano di ottenere qualcosa in cambio, nello stesso modo in cui l’hanno ottenuto per anni in risposta agli innumerevoli finanziamenti alla Fondazione Clinton..

Vale a dire:

quando i finanzieri si lamentano per le norme attuate dalla finanziaria Dodd-Frank, la signora Clinton riafferma il suo sostegno per una forte regolamentazione di Wall Street, ma aggiunge che è aperta ad ascoltare eventuali proposte e, a volte, fa notare che ha rappresentato il settore bancario come senatore. Più soldi “donate”, più lei ascolterà. Oppure prendiamo il commercio: “I ricchi contribuenti ospitati dalla signora Clinton si lamentano spesso per la sua opposizione alla Trans-Pacific Partnership ed esprimono la preoccupazione che il senatore Bernie Sanders del Vermont stia spingendo a sinistra le questioni commerciali insieme ad altri. La signora Clinton ha loro ricordato che. sugli accordi commerciali, ha sostenuto in passato le proposte dell’opposizione lavorando in cooperazione con i repubblicani al Senato quando si è reso necessario”. Altrettanto si propone di fare come Presidente “.

Quando sostengo che Clinton o Trump non fa alcuna differenza non temo smentita: in qualsiasi caso, il Mondo è dominato da una ristretta cerchia di persone che controlla tutti i settori strategici: i politici sono solamente i loro camerieri.

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/gli-intoccabili-criminali-di-wall-street/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/usa-in-recessione-come-nel-2008-crisi-globale-imminente/

leggi anche: http://eskander.altervista.org/oliver-stone-usa-la-minaccia-piu-grande-nel-mondo/

 

Precedente Sotto assedio Successivo Stati Uniti d'Europa: una sola moneta...un solo Esercito?