CLAUDIA

claudia
Claudia…questa notte ti ho sognata,
eri luce come fata,
che vegliava sopra di me.
 
Stella…che riempie l’ universo,
che risplende in ogni senso,
tu per sempre dentro di me.
 
Angelo…sorrisi che mi sballano,
baci che mi saziano,
carezze che distraggono
da tutto quel che è tragico!
 
Parole che rimangono,
che ritrovo ad ogni angolo,
come a sentirmi unico,
in un contesto magico.
 
Pensieri che si fondono
con istinti che si uniscono,
in un respiro che è all’ unisono,
e i piaceri che circondano.
 
Come in quei momenti magici,
semplici e selvatici,
racchiusi come mantici,
saremo sempre complici.
 
Claudia…quando eri addormentata,
in quella stanza mansardata,
mi sarei fuso dentro di te.
 
Per darti il cuore se servisse,
e farti scudo dalle frecce,
vorrei il tuo male tutto per me.
 
Angelo…sorrisi che mi sballano,
baci che mi saziano,
carezze che distraggono
da tutto quel che è tragico!
 
Parole che rimangono,
che ritrovo ad ogni angolo,
come a sentirmi unico,
in un contesto magico.
 
Pensieri che si fondono
con istinti che si uniscono,
in un respiro che è all’ unisono,
e i piaceri che circondano.
 
Come in quei momenti magici,
semplici e selvatici,
racchiusi come mantici,
saremo sempre complici. (2 volte)

 

I commenti sono chiusi.