Cina scossa da un’altra esplosione chimica

esplosione-tianjin-3orig_main

Questa è la seconda esplosione nello Shandong, entrambe successive all’esplosione enorme e mortale a Tianjin.

ShandongSi aspettano i dettagli ma si immagina che, come è avvenuto per Tianjin, molte tonnellate di qualcosa di terribilmente tossico siano esplose, e che anche in questo caso ce ne fosse una quantità superiore a quella consentita dalle normative cinesi.
Dopo l’ultima esplosione di Shandong, il Quotidiano del Popolo ha riferito che l’impianto esploso contiene adiponitrile, che le autorità sanitarie dicono possa causare ” irritazione agli occhi, alla pelle, all’apparato respiratorio, mal di testa, vertigini, stanchezza (debolezza, stanchezza), confusione, convulsioni, visione offuscata, dispnea (difficoltà di respirazione), dolori addominali, nausea e vomito .

Fonte: http://www.zerohedge.com/news/2015-08-31/china-rocked-another-massive-chemical-explosion-peoples-daily-reports

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/usa-cina-vittime-dei-mercati-e-pronte-alla-guerra/

Leggi anche: http://eskander.altervista.org/dalla-cina-con-timore/

Precedente Banche Centrali senza controllo: crisi globale imminente Successivo Propaganda anti-islamica: USA come ISIS