Capitolo ultimo

CAPITOLO ULTIMO

Prigioniero di un sentimento,
incapace a reagire al silenzio,
ti ritrovi da solo in un letto,
senza forze e un dolore nel petto.

Come cieco non vedi più luce,
come sordo non presti l’ ascolto,
senti solo quel cuore che dice:
“è di un estraneo allo specchio quel volto”.

Come cieco non vedi più luce,
e senti solo quel cuore che dice,
verità di una vita che illude,
ma che impone le tappe dovute.
(2 volte)

Non ricordi un sorriso diverso,
guardi al cielo che è sempre più terso,
cerchi sempre qualcosa che hai perso,
che sia luce a riempir l’ universo.

Non ricordi un sorriso diverso,
hai il terrore di sentirti perso,
ma se vivi mettendoci impegno,
anche solo hai pur sempre te stesso.
(2 volte)

Vuoto immenso colmato dal tempo,
un profumo e un brivido intenso,
aria fresca che dona l’ eterno,
alla fine ogni cosa avrà senso. (a.g.)

Precedente Valentina Successivo Auguri Beppe...che la forza sia con te.